Home dermatologia Varicella negli adulti

Varicella negli adulti

26

La varicella è una malattia virale nota per colpire i bambini, ma si verifica anche negli adulti che sono cresciuti senza di essa. I sintomi della varicella negli adulti sono più intensificati , ti diciamo cosa sono e come prevenire la varicella.

Cos’è la varicella?

La varicella è un’infezione causata da un virus chiamato Zoster , che diventa altamente contagioso per le persone che non hanno avuto la malattia prima o non sono state vaccinate da bambini. La varicella provoca una serie di eruzioni cutanee sulla pelle che sono molto pruriginose e presentano piccole bolle con all’interno del liquido. Di solito colpisce tra 1 e 2 settimane e ha un processo di incubazione fino a 3 settimane prima di mostrare i sintomi.

Sintomi della varicella

sintomi della varicella sono:

  • Febbre (temperature superiori a 37,5ºC) che di solito dura da 2 a 3 giorni.
  • perdita di appetito
  • Male alla testa.
  • Fatica.
  • Sensazione di malessere generale.
  • Prurito acuto, soprattutto nelle parti in cui si trovano i noduli, ma può essere su tutto il corpo.
  • Eruzioni cutanee: di solito sono piccole in rilievo, rotonde e rosse. Di solito appare sul busto, sul viso, sui capelli, sulle mucose e sulle estremità, ma può essere tutto il corpo.

Quanto dura la varicella?

Inoltre, una volta che presentiamo l’eruzione cutanea dovuta alla varicella , attraversa tre fasi durante il processo di guarigione, come ad esempio:

  • Prima fase: all’inizio compaiono protuberanze rosse in rilievo (papule) che compaiono nel corso dei giorni.
  • Seconda fase: dopo che questi grumi iniziano a contenere del liquido, che alla fine si rompe e rovescia il suo contenuto.
  • Terza fase: infine compaiono delle croste che ricoprono i noduli per guarire ma di solito ci vogliono alcuni giorni.

È normale che si possano avere le tre fasi contemporaneamente, perché ogni giorno possono comparire nuovi grumi, questo significa che non è un male.

Prevenzione della varicella negli adulti

Il modo per ridurre la possibilità della comparsa della varicella negli adulti è attraverso il vaccino che la riguarda, in questo modo si diventa immuni o se ne si soffre, gli effetti della varicella saranno molto lievi. Attenzione però, nei seguenti casi si sconsiglia l’uso di vaccini:

  • Persone che consumano corticosteroidi ad alte dosi (perché ci sono studi che lo associano a una varicella grave ).
  • Persone immunocompromesse , dove l’uso del vaccino potrebbe provocarlo o causare una serie di sintomi che potrebbero danneggiare la persona.
  • Donne in gravidanza o donne che vorrebbero rimanere incinta un mese prima della vaccinazione (a causa degli alti rischi per lei e per il feto).
  • Pazienti che attualmente hanno una malattia (lieve o grave) o l’hanno avuta di recente.

Un altro modo per evitare la comparsa della varicella negli adulti è evitare il contatto diretto e indiretto con qualcuno che ne è affetto, a maggior ragione se la persona non ha precedentemente avuto la malattia o è vaccinata.

Varicella e gravidanza

La varicella nelle donne in gravidanza può produrre effetti diversi come il basso peso alla nascita del bambino e anomalie agli arti, quindi quando una madre viene infettata dalla varicella durante la settimana prima della nascita del bambino o giorni dopo il parto stesso, il bambino ha un alto possibilità di avere una malattia grave. Per questo, se sei incinta, evita totalmente ogni contatto con una persona affetta da varicella e se ce l’hai, vai dal tuo medico per essere valutato e informato sui rischi.

Trattamento della varicella negli adulti

Al momento non esiste un medicinale in grado di eliminare direttamente la varicella e quindi curare la malattia. Ma il medico può darci una serie di farmaci per alleviare i sintomi della varicella che abbiamo, alcuni di questi sono:

  • Uso di analgesici : come il paracetamolo per eliminare la febbre, il dolore e il disagio generale che la persona ha.
  • Uso di antistaminici : sono usati per eliminare alcuni dei sintomi causati dalla varicella .
  • Uso di Acyclovir : È un medicinale che aiuta ad eliminare le eruzioni cutanee causate dalla varicella .
  • Non graffiare le lesioni : in modo che non ci siano segni sulla pelle, anche se la persona graffia i grumi possono infettarsi e lasciare cicatrici.
  • Uso di bagni con acqua tiepida : Per alleviare il prurito (anche per un po’) e per pulire i grumi.
  • Idratazione : è importante che la persona beva abbastanza acqua per evitare la disidratazione e abbassare la febbre.