Quello del perdere peso è un cammino sostanzioso da perseguire , piena di riuscite e fiaschi , ciò nonostante spesso qualificata da molti fasulli consigli . Sveliamo insieme i più leggendari, analizzando quali siano veramente le atteggiamenti da fare attenzione per dimagrire con una dieta corretta .

Saltare i pasti fa perdere peso. Sbagliato!

Eliminare la colazione , o qualsiasi altro pasto giornaliero provoca solitamente la persona tenda a prendere il proprio peso. Questa situazione fa si che il metabolismo tragga degli stimoli non idonei e digiunando costantemente , arriverà al pasto successivo con più fame e aspirerà ad rimpinzarsi , piuttosto che cibarsi correttamente . E’ preferibile fare dei pasti misurati uniti a merende ad orari abituali. Così verrà più comodo gestire l’appetito.

Pochi grassi è uguale a zero calorie. No!

Quando una pietanza racchiuda insufficienti grassi di sicuro ha ridotte calorie diverse da quelle di un un cibo “solito”, però non significa che non includa calorie. In alcune circostanze il loro lavorazione e l’impiego di sostanze alternativi fa salire l’apporto calorico di questi alimenti . Bisogna avere , di conseguenza, attenzione a non andare oltre, o inizierete ad aumentare il peso anziché di toglierlo.

Alimentarsi tardi la sera fa aumentare di peso. Errato!

Bisogna intendere che l’ingrassare è legato a tutto quello che si consuma ed alla quantità di ginnastica esercizio fisico che si compie nel corso della giornata. Ingrassare nel peso non è correlato al momento in cui ti alimenti , ma alla quantità e come ti alimenti . E’ tuttavia raccomandato di non coricarsi a letto subito dopo aver mangiato al fine di evitare problemi di pesantezza.

La nutrizione di sole verdure è maggiormente opportuna a dimagrire. Errato!

Nonostante la dieta vegetariana , sia di certo meno pesante e piena di fibre, questo non corrisponde al fatto che questa alimentazione comporti involontariamente ad un dimagrimento. Oltre a ciò in questo caso è rilevante la misura delle pietanze consumati ed il loro apporto calorico .

Ci si può alimentare quanto si desidera se fai attività fisica. Falso!

E’ complesso: si deve essere in grado all’altezza di consumare una quantità di calorie superiori di quante ne mangi . In tal senso quindi bisogna osservare il numero di calorie ingerite allo scopo di rendersi conto di quanta energia dovrà essere impiegata . E’ sempre adeguato ridurre le calorie e consumare piatti salubri .

Evita di sollevare pesi se vuoi perdere peso. Falso!

Alzare i pesi non solo favoreggia a disegnare meglio i muscoli , allo stesso tempo aiuta a bruciare pure i grassi a differenza di quello che si creda . Se compiuto in maniera corretta , unitamente a della ginnastica, questo modello di esercizio è utile eliminare i chili in eccesso .

Non consumare noccioline perché ingrassano. Falso!

In verità questa tipologia di frutta secca è piena in grassi e calorie, ma il loro consumo, se tenuto sotto controllo ed in misurate quantità è eccellente per accellerare la perdita di peso grazie alla presenza di omega tre , fibre, proteine e minerali. Tutti principi fondamentali al giusto andamento del nostro corpo .

I prodotti caseari fanno ingrassare. Sbagliato!

Ci sono dei latticini che sarebbero ipercalorici, ma anche numerosi (come la mozzarella e la robiola) composti da un numero trascurabile di calorie e quindi ideali per adeguarsi ad una dieta ipocalorica. Non dobbiamo dimenticare che il latte ed i suoi derivati sono nutrimenti pieni di proteine ideali per favorire i muscoli e di calcio, ottimo per il benessere delle ossa.

Otto consigli infondati.

Se si vuole dimagrire , la prima discriminante è il coraggio . Tutto questo concede di rielaborare la propria alimentazione. Non è consigliabile fidarsi del sentito dire, ma bisogna stare ai fatti .

SHARE