Avere un bel seno può sembrare solo un valore estetico, ma per molte donne che non si sentono a loro agio con le proprie forme, il seno può rappresentare un problema di mancanza di fiducia e di stima di sé, causando anche problemi psicologici.

Grazie alle tecniche di chirurgia estetica moderna, si può rimediare ad un seno inesistente o svuotato con numerose procedure, rispetto ad alcuni anni fa, al fine di migliorarlo dandogli volume e l’aspetto desiderato. Le tecniche per l’intervento al seno includono il sollevamento l’aumento del seno. Questi trattamenti possono essere complementari, ma deve essere chiaro in quali casi specifici viene utilizzata ciascuna tecnica e cosa si ottiene con essi.

Sollevamento del seno

Mastopessi o sollevamento del seno sono interventi indicati per le donne che hanno avuto diverse gravidanze o che hanno sofferto di cambiamenti di peso e il loro seno è sceso e i tessuti appaiono rilassati. Con questa tecnica si è in grado di recuperare la posizione che aveva il seno in precedenza. Al fine di ottenere un bel risultato è possibile anche l’inserimento di protesi mammarie, qualora la paziente lo richiedesse. Di solito è la soluzione ideale per quelle donne in cui la qualità della pelle, a livello di elasticità, del seno è buona, ma il seno è svuotato nella parte superiore.

Con il sollevamento del seno (mastopessi) la pelle in eccesso viene rimossa e le modifiche vengono apportate nella posizione dell’areola.
Il post operatorio è molto simile a quello della mastoplastica additiva (aumento seno). I risultati sono immediati, anche se per tornare alla normale routine e all’esercizio fisico è necessario seguire le linee guida dettate dal chirurgo estetico.

Aumento del seno

La mastoplastica additiva, ovvero l’aumento del seno, è l’intervento di chirurgia estetica più frequente ed è indicato per le donne che non sono felici del volume dei loro seni e che intendono modificare la loro forma. Come abbiamo già commentato, grazie ai progressi nelle procedure chirurgiche, abbiamo la possibilità di scegliere tra diverse forme e dimensioni di protesi mammarie ottenendo risultati molto naturali.

Il post operatorio è molto simile al sollevamento del seno, recuperando le normali attività in una decina di giorni. Come sempre, le raccomandazioni del chirurgo plastico sono da seguire scrupolosamente per il buon esito dell’intervento.