Rischio calvizie per oltre 12 milioni di italiani, colpiti da diradamento o caduta dei capelli. Per la maggior parte si tratta di uomini, ma sono in crescita anche le dimensioni del problema ‘al femminile’. Una nuova speranza arriva ora dalla melatonina, una sostanza che il nostro organismo produce per adattarsi ai cambiamente ambientali. Una sorta di ‘sincronizzatore’ naturale dell’orologio biologico, che secondo una ricerca condotta dal gruppo farmaceutico Bouty potrebbe contrastare i fattori che provocano la caduta dei capelli o che ne ostacolano la ricrescita. Del nuovo trattamento, a base di melatonina, gingko biloba e biotina, e delle sperimentazioni che lo riguardano – riferisce una nota della societa’ – si parlera’ durante un simposio organizzato il 3 novembre a Saint Vincent nell’ambito dell’annuale Convegno internazionale di dermocosmetologia.

Interessanti: